Alfabeto Forse

Alfabeto Forse esce ogni sabato su “Robinson – la Repubblica”

Strada

La strada non è la via. La via è andare, la strada è costruire. La via ha una storia augusta e ancestrale, dal vedico vah, e poi vaha, e indica un percorso, uno svolgimento, una scelta, e si capisce subito che nella via ci cova la metafora e nella metafora ci sguazza lo spirito. E così si può [...]

2021-09-23T12:55:11+02:0021 Agosto 2021|Alfabeto Forse|

Cooperare

Operare assieme. E operare viene dal altinoopus, che è il lavoro materiale, è la fatica; infatti nella mia lingua materna ancora oggi i braccianti “vanno alle opere”. Il lavoro, la fatica dell’opus hanno la loro radice in ops, che è ricchezza, forza, potenza. Dunque il lavoro e la fatica sono ricchezza e forza e potenza. Per [...]

2021-09-23T12:59:38+02:007 Agosto 2021|Alfabeto Forse|

Diluvio

Dal latino diluere, diluire, annacquare, lavare. Alla faccia, direte voi, un diluvio è un cataclisma, una tragedia di annegamenti e distruzioni, vallo a dire ai tedeschi che l’altra settimana c’è stato un fenomeno di annacquamento, lavaggio e diluizione. Sì, certo, visto così è un etimo beffardo, blasfemo e balordo, ma vi invito a ripensate alla storia degli [...]

2021-09-23T12:57:35+02:0031 Luglio 2021|Alfabeto Forse|

Rigore

Il rigore, il rigor, è sempre una gran brutta cosa, sia che si riconduca ad un’antica radice indoeuropea in rag, sia al greco rigos, sia, come sostiene il santissimo Devoto, un’altra delle parole isolate, inventata di sana pianta dai latini. Perché è sempre e comunque qualcosa di freddo, di duro, di rigido, di estremo nel suo [...]

2021-08-25T15:32:12+02:0017 Luglio 2021|Alfabeto Forse|

Sangue

Ci sono parole senza storia, parole che qualcuno si è inventato di fresco senza nessun ricordo, senza un percorso etimologico che ci si palesa, si chiamano termini isolati. Sangue è una di queste isole, se la sono inventata i latini e noi romanci ce la siamo presa così. Attenzione, il sangue dei latini è quello che [...]

2021-08-25T15:32:12+02:0010 Luglio 2021|Alfabeto Forse|

Maggio

Siam venuti a cantar maggio / qui sull’uscio della sposa / ma la sposa è andata via / è nel prato a coglier fiori / ne ha raccolto una panera / per cantar maggio di sera. Scendevano dall’alpe i garfagnini a maggio e si fermavano sul greto della Magra a arrotare coltelli e aggiustare ombrelli; poi, [...]

2021-08-25T15:32:12+02:008 Luglio 2021|Alfabeto Forse|

Leggere

Leggere è come legare, la radice è la stessa, sumerico leg, raccogliere. Leggere è come una legge, stessa radice e stessa ragione, raccogliere e legare. Leggere è stabilire un legame. Leggere è un atto della creatività ordinatrice, è quasi un miracolo saper leggere, al confronto scrivere è roba da niente. Infatti scrivevo molto prima di imparare [...]

2021-08-25T15:32:12+02:003 Luglio 2021|Alfabeto Forse|

Idea

L’idea è un’immagine, avere e farsi un’idea è saper vedere. Tutto qui. Non c’è parola che abbia avuto vita più lineare, più linda, senza mai un equivoco d’etimo, un turbamento. Dal sumero idi, occhio, al greco antico id radice di eidon, vedere e eidos, immagine, e quindi al latino, che essendo lingua pratica ignora l’idea e [...]

2021-08-25T15:32:12+02:0026 Giugno 2021|Alfabeto Forse|

Cina

I cinesi non dicono Cina, se mai indulgono in questa parola straniera è solo, e malvolentieri, per compassione della crassa ignoranza di un interlocutore che sono disposti a favorire in modo particolare. Come dargli torto, Cina è forse sanscrito, forse è Chin persiano, lingue dei vicini per indicare il Zhōngguó.  Zhōngguó, così chiamano da alcuni millenni [...]

2021-08-25T15:32:12+02:0019 Giugno 2021|Alfabeto Forse|

Potere

Il potere è tutto e tutto è potere, e questo è un buon modo, pratico, efficiente, per descrivere l’universo intero. Potere è possedere, possedere è potere, è così che vanno le cose ovunque volgi lo sguardo. C’è, parlo di noi indoeuropei, una sola radice ancestrale per tutto quanto, ed è pa, e da pa ogni cosa [...]

2021-08-25T15:32:13+02:0012 Giugno 2021|Alfabeto Forse|